HOME | CHI SIAMO | I TERRITORI | LEADER | CONTATTI | TAVOLIEREDELLEPUGLIE.IT
Versione Italiana English Version

20/06/2016
Verbale Assemblea dei Soci del 20/06/2016
29/04/2016
Segnalazione Premio Nazionale Monna Oliva 2016
14/04/2016
Incontro informativo PSR Puglia 2014-2020 - CARAPELLE
10/03/2016
SPOSTAMENTO SEDE SEMINARIO ETICHETTATURA ALIMENTI - 11 MARZO 2016

23/05/2016
Determina ADG PSR 2007/2013 n. 110 del 23.05.2016
23/05/2016
Determina ADG PSR 2007/2013 n. 111 del 23.05.2016
09/04/2016
ISMEA - AGEVOLAZIONI PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA
30/03/2016
BANDO DI SELEZIONE PER L'ASSEGNAZIONE DEL MARCHIO DI QUALITA' OSPITALITA' ...

18/03/2016
Materiale studio seminario etichettatura alimenti - 11 marzo 2016
29/02/2016
SINTESI PIANO DI SVILUPPO RURALE PUGLIA 2014 - 2020
13/11/2015
in allegato det. 416 Regione Puglia
22/10/2015
in allegato dag 323 del 05/10/2015
News
img 28/06/2012
Approvato l'ampliamento territoriale del GAL Piana del Tavoliere: di nuovo insieme per uno sviluppo condiviso.
Cerignola, 28 giugno 2012 – In data 22 Giugno 2012 l'Autorità di Gestione del PSR Puglia 2007/2013 ha approvato l'ampliamento dei territori ricadenti nel GAL Piana del Tavoliere ai Comuni di Stornarella, Orta Nova, Ordona e Carapelle, oltre che del nuovo Piano di Sviluppo Locale.

L'iter amministrativo di approvazione da parte dell'Autorità di Gestione ha comportato una riformulazione del Piano di Sviluppo Locale e del relativo Piano Finanziario del Gal Piana del Tavoliere, già elaborati dallo stesso GAL secondo una precisa strategia di inclusione dei quattro Comuni, proprio alla luce delle attività di animazione e concertazione condotte in questi territori.
Il nuovo documento così riformulato, è stato, poi, consegnato presso gli uffici della Regione Puglia, lo scorso 4 maggio, affinché potesse essere valutato nuovamente da una commissione appositamente nominata.

Il Gruppo di Azione Locale, già beneficiario dei Fondi Leader per la Programmazione 2007-2013, rappresentando, con i soli territori di Cerignola e Stornara, il 71% dell´intera popolazione dei cinque Comuni ed il 78% della Superficie territoriale, ha, di fatto, improntato e concertato la propria strategia di sviluppo coinvolgendo ed animando sin dall´inizio tutti i sei territori, nel pieno rispetto della logica bottom-up, che caratterizza l´approccio LEADER.

In questo senso il GAL Piana del Tavoliere, nonostante la prima candidatura e aggiudicazione dei finanziamenti, che hanno visto, suo malgrado, l´esclusione dei quattro Comuni sopramenzionati, ha perorato costantemente l´inclusione di tutti i Comuni dei Reali Siti, per garantire a tutti gli operatori del Basso Tavoliere le medesime opportunità di sviluppo oltre che la costituzione di un NETWORK TERRITORIALE in grado di dare risonanza alle eccellenze locali, nell´ottica di una costante espansione.

Per tutte queste ragioni il GAL è orgoglioso di comunicare ufficialmente l´inclusione di tutti i Comuni dei Reali Siti all'interno della propria strategia di sviluppo, oltre che la conseguente ricaduta positiva sull´intero territorio del Basso Tavoliere, che ad oggi ricopre il 100% della popolazione e della superficie territoriale.

«E´ stata una vittoria dell´intero territorio» – afferma soddisfatto il Presidente del GAL Piana del Tavoliere, Valerio Caira, facendosi portavoce di tutto il Consiglio di Amministrazione – «grazie a questo ulteriore traguardo il territorio GAL è tornato alla sua iniziale compattezza ed omogeneità. Il Gruppo di Azione Locale è nato, infatti, per unire i comuni del Basso Tavoliere e svolgere una missione di sviluppo unitario e condiviso. In questo senso è stato fondamentale l´appoggio delle Amministrazioni Comunali, a prescindere dal quale gli operatori non avrebbero potuto beneficiare delle opportunità di finanziamento offerte dal Programma LEADER. In un momento storico in cui fare rete, costruire circuiti, sviluppare network socio-economici sono le parole chiave di una sana e vincente crescita territoriale, includere tutti i Comuni della Piana del Tavoliere nella Programmazione LEADER, risulta un naturale e logico step per favorire un positivo progresso dell´intero territorio.
Da questo momento – conclude il Presidente Caira - proprio in vista della riapertura e della pubblicazione dei Bandi a valere sull'Asse III del PSR Puglia 2007-2013, il GAL potrà ricominciare ad attuare la sua iniziale vocazione di motore trainante di un territorio in grado di esprimersi nel pieno delle sue potenzialità solo se unito e coeso».

torna all'archivio news
1998-2020 © Piana del Tavoliere
P.IVA 02354840718
Politica della Privacy | Crediti
HOME | CHI SIAMO | I TERRITORI | LEADER | CONTATTI | TAVOLIEREDELLEPUGLIE.IT

CSS Valido! Validated by HTML Validator (based on Tidy)